Home | La Fondazione | Pubblicazioni | Rete delle Donne del Mondo | Rassegna stampa | Archivio Nilde Iotti  
 
   
   
 
 

Il  riformismo di Nilde Iotti

di Livia Turco (il Sole 24 ore)


Una riformista con il Vangelo della Costituzione sempre in mano: così vedo Nilde Iotti quarant’anni dopo la sua elezione a Presidente della Camera.

In questo suo cimento che ne ha contraddistinto in modo costante l’azione ed il pensiero risiede  la sua modernità.

leggi...
 
     

Alla Camera un convegno su Nilde Iotti a 40 anni dalla sua elezione


Era il 20 giugno del 1979 quando Nilde Iotti venne eletta, prima donna nella storia della Repubblica italiana, Presidente della Camera. Sullo scranno più alto del Senato ​nello stesso periodo sedeva Amintore Fanfani, che era stato professore di Nilde Iotti all'Università.
leggi...
 
     

Bologna, giardino in San Donato intitolato alle Madri Costituenti


Il giorno non è certo stato scelto a caso: nella Festa della Repubblica lo spazio verde tra le vie Tommaso Martelli e Giuseppe Rivani, in San Donato, è stato intitolato alle Madri Costituenti. L’iniziativa è stata presa dalla consigliera comunale e della Città Metropolitana di Bologna, Simona Lembi, prima firmataria di un Odg poi approvato all’unanimità in consiglio comunale. 
 
Tra le 21 Madri Costituenti ci sono anche le 5 donne che fecero parte della commissione speciale chiamata a redigere il progetto della nostra Costituzione: tra loro c’erano Nilde Iotti, Angelina Merlin e Teresa Noce.
leggi...
 
     

Una donna italiana fra le 4 vincitrici del premio Donne Innovatrici

di Grazia Labate


Il premio dell'Unione Europea per le Donne Innovatrici, finanziato nell'ambito del programma quadro di ricerca Ue Horizons 2020, vede fra le 4 donne vincitrici anche una italiana, la Dott.ssa Michela Puddu. Riconosciuta la sua idea innovatrice di etichette antifrode, fatte di Dna per tracciare i prodotti. 

leggi...
 
     

Facciamo crescere l’onda delle donne in Italia e in Europa!


La libertà delle donne ha bisogno di un’Europa più unita, più solidale, più accogliente. E ha bisogno che sulla scena pubblica agiscano forze politiche e culturali pienamente consapevoli della novità rappresentata dalla cittadinanza femminile e dei radicali cambiamenti che essa esige. Il modello individualistico, diventato dominante nell’economia, nella politica, nell’etica, appare assolutamente inadeguato a farvi fronte....

 

Il documento

leggi...
 
     

In Tre in Treno


Un film di Emanuela Piovano

leggi...
 
     

L'Europa delle donne. Ecco tutti gli interventi


Segui tutti gli interventi nel servizio di Radio Radicale dedicato al convegno della Fondazione Nilde Iotti svoltosi a Roma lo scorso 4 maggio.

leggi...
 
     

Europee, perché “l’Ue conviene alle donne”. Intervista a Livia Turco

di Silvia Mari (Agenzia Dire)


“Le partita europea è una partita sui diritti delle donne ed è importante che le donne ne abbiano consapevolezza e ne siano protagoniste”. E’ il messaggio che Livia Turco, presidente della Fondazione Nilde Iotti, intervistata dall’agenzia Dire, lancia alle istituzioni e alla società civile sulle prossime elezioni europee e che sarà al centro del convegno ‘L’Europa delle donne’ che si terrà sabato 4 maggio a Roma alla Casa internazionale delle donne alla presenza, tra gli altri, di Francesca Koch, presidente della Casa internazionale delle donne, di Silvia Costa, europarlamentare, e Pia Locatelli, vicepresidente dell’internazionale socialista.

leggi...
 
     

“L’Europa delle Donne”. Convegno della Fondazione Nilde Iotti


Al rapporto tra l’universo femminile e l’Europa è dedicato il prossimo convegno organizzato dalla “Fondazione Nilde Iotti”, che si svolgerà a Roma il 4 maggio alle 9.30  presso la “casa Internazionale delle Donne”.  Scopo del convegno è offrire un momento di riflessione corale sul binomio donne- Europa, analizzando la profonda relazione simbiotica esistente da sempre fra i due termini. 

Vedi il programma.

leggi...
 
     

Marisa Rodano, una conversazione a partire dal 25 aprile

di Tiziana Bartolini, da Noi Donne


“Ho l'impressione che nessuno ricordi più le ragioni per cui il 25 aprile è la Festa della Repubblica. È piuttosto grave, occorrerebbe dare di nuovo tutte le informazioni su cosa è successo, spiegare le ragioni che ci hanno portato alla Lotta di Liberazione, chi ha combattuto, contro chi e per quali obiettivi”. A parte l’ovvio rammarico, Marisa Cinciari Rodano esprime una forte preoccupazione. La sua è la voce limpida e autorevole di una donna che osserva il mondo e riflette sulla direzione che sta prendendo.

leggi...
 
     
25 aprile: no alla cultura dell'odio e più impegno per i diritti delle donne

La Fondazione che mantiene vivo il ricordo di Nilde Iotti fa una proposta : “Un 25 Aprile con un impegno concreto: intitoliamo piazze, strade, scuole alle nostre 21 MADRI COSTITUENTI che hanno contribuito a scrivere la Costituzione più bella.”
leggi...
 
     

“L’Italia delle donne. Settant’anni di lotte e di conquiste”. Un'opera collettiva da consegnare alle giovani generazioni

di Vittoria Franco


Considero quest’opera collettiva un dono da consegnare alle giovani generazioni, donne e uomini. Dentro non c’è soltanto la storia delle donne più o meno remota; ci sono le donne contemporanee che hanno fatto la storia recente, protagoniste e testimoni, che vogliono preservare i valori fondamentali della convivenza civile, salvaguardare i diritti conquistati e i passi avanti realizzati, premessa indispensabile per realizzarne di nuovi...

leggi...
 
     

La Biblioteca della Camera dei Deputati intitolata a Nilde Iotti


Il Presidente della Camera Roberto Fico, il Vicepresidente Ettore Rosato, Marisa Malagoli Togliatti e Livia Turco, rispettivamente presidente onorario e presidente della Fondazione Nilde Iotti, hanno presenziato lo scorso 2 aprile alla cerimonia di intitolazione della Biblioteca della Camera a Nilde Iotti, prima donna presidente dell’Assemblea di Montecitorio.

leggi...
 
     

Verona, il dovere di esserci, per dire NO

di Livia Turco


Vogliono riportarci al Codice Maritale del 1942! Dimenticare la Costituzione che mette al centro la dignità della persona ed il riconoscimento dei diritti della famiglia quale società naturale basata sulla eguaglianza morale e giuridica dei coniugi!

leggi...
 
     

L'Italia delle donne. Convegno a Roma il 1 Aprile


Presentazione del volume della Fondazione Nilde Iotti con le autrici. Introduce e modera Elisabetta Margonari. Interventi di Anna Finocchiaro e Licia Califano. Conclude Livia Turco. Alle ore 18 del 1 aprile a Palazzo Merulana – via Merulana 121 Roma

leggi...
 
     

Presentazione del libro "Accogliere", 1946-1948 quando le famiglie emiliane accolsero i bambini napoletani


Appuntamento giovedì 11 aprile 2019 ore 16.30-19.00, Sala Agostini,  Inmp - Istituto Nazionale  Malattie povertà  ed immigrazione, Via di San Gallicano, 25  Roma. L'evento è promosso dalla Fondazione Nilde Iotti. 
leggi...
 
     

I ricordi d'infanzia di Rosa Russo Iervolino: «A 10 anni in lacrime per la Costituzione»

di Maria Chiara Aulisio (Il Mattino)


La definisce una «strana famiglia», la sua. Un nonno faceva il vinaio nel porto di Napoli e l’altro invece era un barone: Arturo de Unterrichter von Rechtenthal, colonnello della Guardia di Finanza. Il padre, l’avvocato Angelo Raffaele, fu nominato cinque volte sottosegretario e otto ministro - dal governo Badoglio in giù...

leggi...
 
     

Sempre meno figli e sempre più tardi

di Grazia Labate


Il quadro che ci consegnano i dati e le ricerche in campo sociale è quello di famiglie che vivono in un contesto di forti difficoltà, spesso gravate dal peso di funzioni di protezione sociale e di cura dei propri componenti. E anche quando il desiderio di avere un figlio è forte nella coppia, tocca fare i conti con la natura, con quell’orologio biologico, che poi sempre sulla donna consegna il carico dei rischi di fare un figlio ad età avanzata. 

leggi...
 
     

Il manifesto di EWA per le elezioni europee


EWA è stata creata con l’obiettivo di contribuire attivamente alla rimozione delle barriere che impediscono il pieno sviluppo delle donne nella vita pubblica e privata. L'obiettivo dichiarato è promuovere la partecipazione attiva delle donne nell’economia, nella sfera sociale e politica e in tutti i livelli del dibattito pubblico della politica nazionale ed europea, nella quale le donne sono state spesso, e sfortunatamente ancora sono, una minoranza o mere testimoni. IL MANIFESTO PER LE EUROPEE

leggi...
 
     

8 marzo. Mattarella: “Il progresso economico e sociale di un Paese va di pari passo con lo sviluppo dell’occupazione femminile”


“Tanti positivi progressi sono stati compiuti, ma la scarsa condivisione del lavoro di cura in famiglia e il permanere di alcune rigidità nei ruoli domestici, restano tra le cause delle difficoltà di accesso delle donne al mercato del lavoro. Sono dunque necessarie politiche pubbliche volte ad ampliare la base occupazionale, ma avvertiamo anche il bisogno che la crescita culturale continui; e che si rimuovano antichi pregiudizi”.

Così il presidente della Repubblica nel suo intervento alla Celebrazione al Quirinale della Giornata Internazionale della Donna dal titolo: “Mai più schiave”

leggi...
 
     

UE. Nel 2018 le donne al Governo superano gli uomini in Spagna e Svezia e in media sono il 30%. Ma in Italia la quota di ministre si ferma al 16,7%


In ogni caso la presenza maschile resta ancora predominate sia al Governo che in Parlamento. Solo la Svezia si avvicina alla parità negli organi parlamentari con il 47% di donne elette in Parlamento. Va meglio nei Governi dove, sempre in Svezia ma anche in Spagna, le donne hanno fatto il sorpasso con il 52% di membri del Governo di sesso femminile, seguite da Francia (49%), Paesi Bassi (42%) e Danimarca (41%). L'Italia sta nella media per il Parlamento ma molto in basso come presenza di donne nell'Esecutivo. 

leggi...
 
     

Quale futuro per l'Europa?

di Grazia Labate


Poiché l'UE sta affrontando nuove e vecchie sfide, è fondamentale riflettere su ciò di cui l'UE ha realmente bisogno per rafforzare la sua legittimità e conformarsi alle sue basi democratiche. Una democrazia che non sia effettivamente paritaria è una democrazia in pericolo. 

leggi...
 
     

Le madri dell’Europa

di Eliana De Caro (Il Sole 24 Ore)


Pubblichiamo la recensione al nostro libro “L’Italia delle donne. Settant’anni di lotte e conquiste” a cura di Eliana De Caro apparsa su Il Sole 24 Ore del 4 marzo.

leggi...
 
     
Ma domani farà giorno. Presentazione del libro di Teresa Noce 

Appuntamento a Roma il 7 marzo 2019 alle ore 15.00, presso la sala degli Atti Parlamentari, Biblioteca del Senato "Giovanni Spadolini" Piazza della Minerva, 38.
leggi...
 
     

Saranno le donne a ribellarsi e a liberarci dall’ignoranza e dal populismo?

di Nicla Vassallo e Sabino Maria Frassà


Chi scrive ritiene che meriterebbe una riflessione maggiore l'applicazione stessa delle categorie uomo-donna: siamo quello che siamo e non si capisce perché dovrebbero esistere due sessualità e non infinite sessualità, quanti sono gli esseri umani. Ribadita tale premessa, quando si passa nel ragionare dal livello teorico alla realtà contingente, bisogna però riconoscere la realtà così com'è e non come dovrebbe essere nel migliore dei mondi possibili.

leggi...
 
     

Medicina di genere. Lo speciale di The Lancet

di Grazia Labate


La rivista The Lancet, una delle più prestigiose del panorama medico scientifico mondiale, ha dedicato alla questione della promozione dell'uguaglianza di genere nella scienza, nella medicina e nella salute globale. La raccolta di documenti evidenzia che l'equità di genere nella scienza non è solo una questione di giustizia e diritti, ma è fondamentale per produrre la ricerca migliore e più efficace per la salute degli individui 

leggi...
 
     

Si è spenta a Trento Raffaella Fioretta


Ciao Raffaella, amica carissima, protagonista instancabile di tante battaglie per l'emancipazione femminile, al servizio della cultura e del cinema italiano

leggi...
 
     

"Aiutiamoli a casa nostra". La Fondazione Iotti sostiene l'iniziativa del Municipio Roma 1


Il Municipio Roma 1 ha lanciato la campagna “Aiutiamoli a casa nostra”, promossa in collaborazione con la Comunità di Sant'Egidio, il Consiglio Italiano Rifugiati, Refugees Welcome.

leggi...
 
     
Ma siamo proprio sicuri?  

Incontro pubblico sulle reali conseguenze del  Decreto Sicurezza in Europa, in Italia e a casa nostra. L'incontro si svolgerà il 2 febbraio 2019 alle ore 17,30 a Rocca Colonna, Sala dei Cento Passi, Castelnuovo di Porto. 

leggi...
 
     
Giorno memoria. Turco: "Affermare diritti universali. Sia occasione per riscoprire che siamo unica razza"

"La giornata della Memoria, che ricorda la liberazione del campo di Auschwitz, diventi l'occasione per affermare i diritti umani universali, e combattere le discriminazioni che popoli interi continuano a subire". Lo dichiara Livia Turco presidente della Fondazione 'Nilde Iotti' che ricorda come il 27 gennaio sia stato scelto dal Parlamento italiano per ricordare le atrocità commesse contro gli ebrei con 5 anni di anticipo rispetto agli altri Paesi europei.

leggi...
 
     

<- precedenti


Elenco vantaggi economici 2018

Convegno "Le Donne e le nuove sfide della democrazia"
Roma, 8 giugno 2018
 

I video
- Le Donne e le sfide della democrazia (completo)
- Short video dell'evento
- La storia della Fondazione Nilde Iotti

Le relazioni
- Livia Turco
- Paolo Ponzano
- Chiara Saraceno

- Elena Pavan
- Simona Lembi
- Daniela Preziosi




 

 



 

DONNE, TERRA, ALIMENTAZIONE, CLIMA

RISPARMIARE IL SUOLO
L'esperienza di Matilde Casa
Sindaco di Lauriano Po (Torino)

"PANE QUOTIDIANO"
Il materiale e i video degli interventi dell'incontro organizzato dalla Fondazione Nilde Iotti a Roma all'Auditorium G. Avolio il 2 marzo 2017
  • Introduzione - Alessandra Tazza [PDF]
  • Cibo
  • Identità
  • Terra
    • Rossana Zambelli [PDF]
    • On. Susanna Cenni [PDF]
  • Spreco
    • Catia Zumpano [PDF]
    • Alessandra Vaccari [PDF]
  • Riparare
  • Documenti di riferimento
    • Carta di Milano expo 2015 [PDF]
    • Enciclica Laudato si' [PDF]
    • Accordo di Parigi sul clima 2015 [PDF]
      (per approfondire accordodiparigi.it)

REPORT - "Le donne in agricoltura"
a cura di Annalisa Del Prete e Catia Zumpano
(CREA "Annuario dell'agricoltura italiana 2015)

"L'agricoltura delle donne. Per una nuova idea di crescita"
Il materiale degli interventi dell'incontro organizzato dalla Fondazione Nilde Iotti al centro congressi di Eataly, 11 aprile 2013
  • Anna Carbone: L'agroalimentare: un sistema in cambiamento. (miti e realtà) [PDF]
  • Catia Zumpano: I numeri delle donne in agricoltura... [PDF]
  • L'intervento di Susanna Cenni [PDF]
  • L'intervento di Giuseppe Gaudio [PDF]
  • L'intervento di Annalisa Saccardo [PDF]
Le madri della Repubblica
La storia delle 21 donne che hanno scritto la Carta Costituzionale

 

La Fondazione Nilde Iotti  in occasione del Settantesimo anniversario del voto alle donne  vuole rendere onore alle Madri della nostra Repubblica, le 21 donne Costituenti  che hanno partecipato alla elaborazione della Costituzione, facendo conoscere di ciascuna  la biografia ed il contributo dato alla stesura degli articoli della Costituzione.

 


video
La bella politica

Tratto dal libro della Fondazione Nilde Iotti "Le leggi delle Donne che hanno cambiato l'Italia".
Il video è promosso dalla Provincia di Perugia in collaborazione con la Fondazione Nilde Iotti.
Progetto e testo di Lorena Pesaresi. Voce fuori campo di Isabella Giovagnoni

Si ringrazia la Promovideo che ha realizzato il video a titolo gratuito.

 


Vai al canale Youtube


video
Grazie alle nostre Madri Costituenti

Molto poco sono conosciute le Nostre Madri Costituenti ed il prezioso lavoro svolto nella stesura della Costituzione e per la sua applicazione.
La Fondazione Nilde Iotti ha dedicato molto impegno per promuovere la loro conoscenza ed il valore e l'attualità del loro messaggio.
Trovate qui sul sito materiali preziosi e l'indicazione dei due libri da noi elaborati.
I due video realizzati da Elena Luviso che qui vi proponiamo aiutano a diffondere la conoscenza ed il messaggio delle 21 Costituenti con la modernità della comunicazione.Che avvicina in particolare ai giovani.
Buona visione.

 



Vai al canale Youtube


Sedici anni senza Nilde Iotti
Sedici anni fa ci lasciava Nilde Iotti. Ho ancora vivissimo negli occhi il ricordo delle migliaia di persone, donne e uomini semplici, autorità e rappresentanti  di tutte le forze politiche, che vennero a salutarla in quella che è stata la sua vera casa : il Parlamento. Donne e uomini che piangevano l’autorevole Presidente della Camera, la Presidente di tutti, ma anche la compagna, l’amica delle donne l’amica delle persone semplici. 

Nella  sua vita ha conosciuto le fatiche, la fierezza, l’amore intenso e l’intenso dolore , l’amore per la figlia Marisa e per i nipoti, la grande passione per la politica dove ha saputo essere innovatrice, intransigente e madre generosa.




video
Diario di un viaggio

I primi cinque anni della Fondazione Nilde Iotti nel filmato di Emanuela Piovano.

 


Vai al canale Youtube

 

Rai Storia
Leonilde Iotti detta Nilde

La puntata di Rai Storia dedicata a Nilde Iotti, con interventi di:
Marisa Malagodi Togliatti
Livia Turco
Marisa Rodano
Giorgio Frasca Polara
Lalla Trupia
Luisa Lama
Fiorella Imprenti


Guarda la puntata sul sito della Rai



Le leggi delle donne che hanno cambiato l'Italia. 
In libreria con Ediesse

E' uscito il volume curato dalla Fondazione Nilde Iotti ed edito da Ediesse. Le tappe e i contenuti delle conquiste legislative - dall’inizio della Repubblica alla conclusione dell’ultima legislatura - che hanno cambiato la vita delle donne e l’assetto economico, sociale e culturale del nostro Paese.





Nilde Iotti. Una storia politica al femminile
Una figura emblematica: Nilde Iotti è davvero, come pochi altri, un'effigie del Novecento, di quel «secolo breve» le cui date coincidono con la sua stessa biografia (1920-1999).
Dall'introduzione di Livia Turco al libro di Luisa Lama.

Italiane e nuove italiane per l'Italia
Tutte insieme l'8 marzo all'Altare della Patria a Roma
 
Seconda edizione dell'iniziativa promossa dalla Fondazione Nilde Iotti insieme con l'Anci. leggi...

- Guarda il video
- Galleria fotografica


Le sette leggi "dell'operosità e del riformismo femminile"
di Livia Turco
 
La sedicesima legislatura che si chiude è una di quelle più amare della storia della nostra Repubblica.
In questo contesto difficile, tuttavia, anche questa volta si è manifestata una operosità femminile, un riformismo concreto che ha portato all'approvazione di sette leggi importanti che vanno conosciute ed applicate.
leggi...

LE DONNE E IL GOVERNO
DEL PAESE
Gli atti del convegno.
Scarica il volume integrale o leggi i singoli interventi.

Convegno della Fondazione Nilde Iotti
Roma, 26-27Aprile 2012

Video
FONDAZIONE NILDE IOTTI su YouTube >>

Nilde. Un ritratto appassionato di un grande giornalista
che l'ha conosciuta da vicino
 
Una biografia inedita, in esclusiva per il sito della Fondazione Iotti, scritta da Giorgio Frasca Polara, il giornalista de l'Unità che l'ha conosciuta molto bene e che ne è stato il portavoce durante la sua presidenza della Camera. leggi...
 

Bibliografia di Nilde Iotti
A cura di Luisa Lama, storica.

Scarica in formato pdf


Due "manifesti" per Nilde Iotti
 

La Fondazione Nilde Iotti ha realizzato due locandine commemorative di Nilde Iotti che possono essere comodamente scaricate dal nostro sito per essere stampate e  utilizzate quale materiale per convegni o incontri locali ispirati alla figura di Nilde Iotti.

Scarica in pdf
Scarica in jpg

Scarica in pdf
Scarica in jpg

Il documento costitutivo della Fondazione
 
Nilde Iotti è una madre della nostra Repubblica. Ne è stata un’artefice tenace partecipando ai momenti cruciali della sua fondazione e sviluppo. Vi partecipò da donna rendendo evidente il nuovo inizio della democrazia repubblicana: nuova e inedita perché costruita anche dalle donne.
 
Scarica il file in Pdf

Nilde. Parole e scritti 1955-1998
 
Raccolti in un volumetto, aperto da una lettera del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, alcuni scritti e discorsi di Nilde Iotti nei momenti più significativi della sua vita politica e istituzionale.
Scarica il file in Pdf

Rassegna stampa
   
Contatti
 

Fondazione Nilde Iotti
Via Flaminia 53 (sesto piano)
00196 -  Roma
email: info@fondazionenildeiotti.it
IBAN: IT24A0335901600100000106337
Segreteria organizzativa:
lunedì, mercoledì, venerdì dalle 10.00 alle 14.30
telefono: +39.06.86.20.57.85
Cell. +39.366.41.37.546


   
 
   
  La Fondazione
Pubblicazioni
Iniziative
Formazione
Rassegna stampa Fondazione Nilde Iotti

www.fondazionenildeiotti.it
info@fondazionenildeiotti.it