Nilde Iotti
 
Dobbiamo rendere più umani i tempi del lavoro, gli orari delle città, il ritmo della vita. Dobbiamo far entrare nella politica l'esperienza quotidiana della vita, le piccole cose dell'esistenza, costringendo tutti - uomini politici, ministri, economisti, amministratori locali - a fare finalmente i conti con la vita concreta dalle donne.
   
29-07-2019

Tina Anselmi, la prima ministra donna

Il 29 luglio 1976 Tina Anselmi viene nominata Ministra del Lavoro. La prima volta di una donna Ministra. 


&


26-07-2019

Stiamo diventando disumani di Livia Turco

150 morti in mare sono una ferita profonda, sono una atrocità che non possiamo consentirci..
Quei morti ci dicono il decadimento della società europea, ci dicono che stiamo smarrendo il senso della dignità umana.
Dobbiamo reagire, fermare questo squallore, colpire il cinismo e la disumanità di chi ci governa, dobbiamo mobilitare le coscienze.


&


19-07-2019

Buon lavoro alla neo presidente della Commissione UE

Durante la campagna elettorale per le elezioni europee avevamo rivolto un appello alle donne Italiane per costruire l'Europa delle donne a partire dalla consapevolezza che le politiche dell'unione Europea nel corso  dei suoi cinquant 'anni hanno favorito la battaglia di emancipazione delle donne Italiane ed europee. 

Con grande orgoglio, soddisfazione e speranza rivolgiamo un augurio di Buon Lavoro alla nuova Presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen.


&


16-07-2019

Le leggi delle donne che hanno cambiato l’Italia Seconda edizione aggiornata ed ampliata

E’ in libreria la seconda edizione, aggiornata ed ampliata, del volume a cura della Fondazione Nilde Iotti  “Le leggi delle donne che hanno cambiato l’italia”


&


14-07-2019

Nilde Iotti vista con gli occhi di oggi di Tiziana Noce (intervento al Convegno del 20 giugno 2019)

Guardare a Nilde Iotti con gli occhi di oggi per chi si occupa di storia politica delle donne è un compito facile. Se il mondo, il contesto, i principi, il vissuto di Iotti appartengono a un passato assai diverso dal nostro presente, è altrettanto vero che molte delle istanze politiche che Iotti ha affrontato nel corso della sua attività, seppure mutate nelle forme, sono ancora davanti a noi nella sostanza: la costruzione della pace, di una democrazia inclusiva e di una società solidale, la difesa del lavoro, la riduzione delle diseguaglianze, la necessità del dialogo come presidio di civiltà.


&


09-07-2019

"La Presidente". Convegno a Roma

Giovedì 18 luglio alla libreria Le Torri con Livia Turco, Patrizia Campagna, Maria Grazia Carta, Nella Converti, Caterina Ingrassia, Martina Mancini e Rossana Movizzo.


&


08-07-2019

Shahram Khosravi, Io sono confine, elèuthera, Milano 2019 di Vaifra Palanca

E’ un libro intenso quello di Shahram Khosravi, Io sono confine, che fa pensare, che costringe a riflettere sul senso della parola confine, nel senso di limite, separazione, e su che cosa il confine, nel senso di frontiera, rappresenta nell’organizzazione geopolitica e sociale di questo mondo, oltre che sull’impatto che l’esistenza dei confini ha sulla vita delle persone a seconda che esse siano nate da un lato o dal lato opposto.


&


03-07-2019

Maria José Mendes Evora, Trentotto anni di racconti. Storia di una donna migrante di Vaifra Palanca

Maria José Mendes Evora ha voluto raccontare in queste pagine il percorso che da bambina e adolescente di una numerosa famiglia dell’isola di Boa Vista, Capoverde, l’ha portata ad essere in Italia un’affermata professionista, una leader di comunità, una personalità della nostra Repubblica. Un percorso accidentato ma lineare che ha richiesto tutta la tenacia e la determinazione di cui è stata capace per realizzare un suo sogno: studiare, studiare, studiare, conseguire un titolo di studio per avere gli strumenti per conoscere e essere utile alla collettività.


&


03-07-2019

Le donne sono il 51,2% della popolazione europea ma hanno solo il 40% dei seggi in Parlamento di Grazia Labate

I movimenti delle donne devono trovare, soprattutto nell’area mediterranea, una voce comune per affermare parità di genere nel lavoro, nella società, nei diritti civili, così da far crescere un’onda anomala che scuota il vecchio continente e lo traghetti verso una forte democrazia paritaria.


&


25-06-2019

Ricordo di Nilde Iotti di Marisa Rodano (intervento al Convegno del 20 giugno 2019)

Mi si chiede un ricordo su Nilde Jotti. Quando penso a Nilde, penso all’amica con la quale ci scambiavamo le ricette di cucina – era un’ottima cuoca – o con la quale   andavamo a cercare le stoffe con cui farci confezionare gli abiti.  Penso alla dirigente dell’UDI che a carnevale arrivava alle riunioni della Segreteria con un cestino di frappe da lei confezionate.
Oppure alle passeggiate con lei e Togliatti in Valle d’Aosta e al garbo con cui calmava l’ansietà di Togliatti quando mio figlio Giaime e la loro figlia adottiva Marisa, che erano andati a giocare al fiume, tardavano a tornare a casa.


&


25-06-2019

Sì allo scioglimento di Casa Pound e Forza Nuova di Rosa Russo Iervolino

E’ significativo che sia una donna, la Presidente dell’Associazione nazionale partigiani a prendere posizione contro le “imprese” di Casapound e di Forza Nuova e a chiederne lo scioglimento.

 

La Fondazione Iotti condivide queste posizioni e si schiera accanto alla Nespolo e a Don Ciotti nel chiedere attenzione per questo fenomeno e provvedimenti che possano essere capaci di contenerlo.


&


24-06-2019

Il  riformismo di Nilde Iotti di Livia Turco (il Sole 24 ore)

Dall’inizio del suo mandato da Presidente,  il 20 giugno 1979, fino a quando lasciò l’Aula di Montecitorio nel 1993,il suo cimento è stato quello di fare vivere i valori della Costituzione attraverso la messa in campo di un azione riformatrice per rendere il Parlamento e le istituzioni capaci di svolgere quella funzione centrale di rappresentanza, di guida,  di indirizzo e di governo necessari al Paese. 


&


05-06-2019

Alla Camera un convegno su Nilde Iotti a 40 anni dalla sua elezione

Era il 20 giugno del 1979 quando Nilde Iotti venne eletta, prima donna nella storia della Repubblica italiana, Presidente della Camera. Sullo scranno più alto del Senato ​nello stesso periodo sedeva Amintore Fanfani, che era stato professore di Nilde Iotti all'Università.

&


03-06-2019

Bologna, giardino in San Donato intitolato alle Madri Costituenti

Il giorno non è certo stato scelto a caso: nella Festa della Repubblica lo spazio verde tra le vie Tommaso Martelli e Giuseppe Rivani, in San Donato, è stato intitolato alle Madri Costituenti. L’iniziativa è stata presa dalla consigliera comunale e della Città Metropolitana di Bologna, Simona Lembi, prima firmataria di un Odg poi approvato all’unanimità in consiglio comunale.    Tra le 21 Madri Costituenti ci sono anche le 5 donne che fecero parte della commissione speciale chiamata a redigere il progetto della nostra Costituzione: tra loro c’erano Nilde Iotti, Angelina Merlin e Teresa Noce.

&


22-05-2019

Una donna italiana fra le 4 vincitrici del premio Donne Innovatrici di Grazia Labate

Il premio dell'Unione Europea per le Donne Innovatrici, finanziato nell'ambito del programma quadro di ricerca Ue Horizons 2020, vede fra le 4 donne vincitrici anche una italiana, la Dott.ssa Michela Puddu. Riconosciuta la sua idea innovatrice di etichette antifrode, fatte di Dna per tracciare i prodotti. 


&


16-05-2019

Facciamo crescere l’onda delle donne in Italia e in Europa!

La libertà delle donne ha bisogno di un’Europa più unita, più solidale, più accogliente. E ha bisogno che sulla scena pubblica agiscano forze politiche e culturali pienamente consapevoli della novità rappresentata dalla cittadinanza femminile e dei radicali cambiamenti che essa esige. Il modello individualistico, diventato dominante nell’economia, nella politica, nell’etica, appare assolutamente inadeguato a farvi fronte....

 

Il documento


&


08-05-2019

In Tre in Treno

Un film di Emanuela Piovano


&


05-05-2019

L'Europa delle donne. Ecco tutti gli interventi

Segui tutti gli interventi nel servizio di Radio Radicale dedicato al convegno della Fondazione Nilde Iotti svoltosi a Roma lo scorso 4 maggio.


&


04-05-2019

Europee, perché “l’Ue conviene alle donne”. Intervista a Livia Turco di Silvia Mari (Agenzia Dire)

“Le partita europea è una partita sui diritti delle donne ed è importante che le donne ne abbiano consapevolezza e ne siano protagoniste”. E’ il messaggio che Livia Turco, presidente della Fondazione Nilde Iotti, intervistata dall’agenzia Dire, lancia alle istituzioni e alla società civile sulle prossime elezioni europee e che sarà al centro del convegno ‘L’Europa delle donne’ che si terrà sabato 4 maggio a Roma alla Casa internazionale delle donne alla presenza, tra gli altri, di Francesca Koch, presidente della Casa internazionale delle donne, di Silvia Costa, europarlamentare, e Pia Locatelli, vicepresidente dell’internazionale socialista.


&


27-04-2019

“L’Europa delle Donne”. Convegno della Fondazione Nilde Iotti

Al rapporto tra l’universo femminile e l’Europa è dedicato il prossimo convegno organizzato dalla “Fondazione Nilde Iotti”, che si svolgerà a Roma il 4 maggio alle 9.30  presso la “casa Internazionale delle Donne”.  Scopo del convegno è offrire un momento di riflessione corale sul binomio donne- Europa, analizzando la profonda relazione simbiotica esistente da sempre fra i due termini. 

Vedi il programma.

“L’Italia delle donne. Settant’anni di lotte e di conquiste”. Un'opera collettiva da consegnare alle giovani generazioni di Vittoria Franco

Considero quest’opera collettiva un dono da consegnare alle giovani generazioni, donne e uomini. Dentro non c’è soltanto la storia delle donne più o meno remota; ci sono le donne contemporanee che hanno fatto la storia recente, protagoniste e testimoni, che vogliono preservare i valori fondamentali della convivenza civile, salvaguardare i diritti conquistati e i passi avanti realizzati, premessa indispensabile per realizzarne di nuovi...


Grazie alle nostre Madri Costituenti

Molto poco sono conosciute le Nostre Madri Costituenti ed il prezioso lavoro svolto nella stesura della Costituzione e per la sua applicazione.
La Fondazione Nilde Iotti ha dedicato molto impegno per promuovere la loro conoscenza ed il valore e l'attualità del loro messaggio.
Trovate qui sul sito materiali preziosi e l'indicazione dei due libri da noi elaborati.
I due video realizzati da Elena Luviso che qui vi proponiamo aiutano a diffondere la conoscenza ed il messaggio delle 21 Costituenti con la modernità della comunicazione.Che avvicina in particolare ai giovani.
Buona visione.


Le Donne e le nuove sfide della democrazia. Video

Un bellissimo ricordo di una giornata passata insieme!
La raccolta delle reòazioni che si sono svolte nel convegno.


Grazie a tutte e tutti!


Donne, terra, alimentazione, clima

Il materiale e i video degli interventi dell'incontro "Pane Quotidiano" organizzato dalla Fondazione Nilde Iotti a Roma all'Auditorium G. Avolio il 2 marzo 2017

Il materiale degli interventi dell'incontro "L'agricoltura delle donne. Per una nuova idea di crescita" organizzato dalla Fondazione Nilde Iotti al centro congressi di Eataly, 11 aprile 2013

Report: "Le donne in agricoltura"

Video: "Risparmiare il suolo" (L'esperienza di Matilde Casa)


Il sorriso di Giglia. Il video integrale del connvego. I messaggi di Fassino e Veltroni. L'ìintervento di Marisa Rodano
Ricordo di Giglia Tedesco a dieci anni dalla morte. L'incontro si è svolto a Roma giovedì 16 novembre.   Leggi il programma del covegno promoso dalla Fondazione Nilde Iotti     Il video del convegno da Radio Radicale
Le madri della Repubblica
La storia delle 21 donne che hanno scritto la Carta Costituzionale

La Fondazione Nilde Iotti  in occasione del Settantesimo anniversario del voto alle donne  vuole rendere onore alle Madri della nostra Repubblica, le 21 donne Costituenti  che hanno partecipato alla elaborazione della Costituzione, facendo conoscere di ciascuna  la biografia ed il contributo dato alla stesura degli articoli della Costituzione.


La bella politica

Tratto dal libro della Fondazione Nilde Iotti "Le leggi delle Donne che hanno cambiato l'Italia". Il video è promosso dalla Provincia di Perugia in collaborazione con la Fondazione Nilde Iotti. Progetto e testo di Lorena Pesaresi. Voce fuori campo di Isabella Giovagnoni Si ringrazia la Promovideo che ha realizzato il video a titolo gratuito.


Sedici anni senza Nilde Iotti

Sedici anni fa ci lasciava Nilde Iotti. Ho ancora vivissimo negli occhi il ricordo delle migliaia di persone, donne e uomini semplici , autorità e rappresentanti  di tutte le forze politiche, che vennero a salutarla in quella che è stata la sua vera casa: il Parlamento. Donne e uomini che piangevano l’autorevole Presidente della Camera, la Presidente di tutti, ma anche la compagna, l’amica delle donne,l’amica delle persone semplici.


Diario di un viaggio

I primi cinque anni della Fondazione Nilde Iotti nel filmato di Emanuela Piovano.


Nilde. Un ritratto appassionato di un grande giornalista
che l'ha conosciuta da vicino
Una biografia inedita, in esclusiva per il sito della Fondazione Iotti, scritta da Giorgio Frasca Polara, il giornalista de l'Unità che l'ha conosciuta molto bene e che ne è stato il portavoce durante la sua presidenza della Camera.
Omaggio a Nilde Iotti

Video omaggio a Nilde Iotti in occasione della nascita della Fondazione Nilde Iotti a Piacenza


FONDAZIONE NILDE IOTTI

Via Flaminia 53 (sesto piano)
00196 - Roma
email: info@fondazionenildeiotti.it
telefono: +39.06.86.20.57.85