Nilde Iotti
 
Dobbiamo rendere più umani i tempi del lavoro, gli orari delle città, il ritmo della vita. Dobbiamo far entrare nella politica l'esperienza quotidiana della vita, le piccole cose dell'esistenza, costringendo tutti - uomini politici, ministri, economisti, amministratori locali - a fare finalmente i conti con la vita concreta dalle donne.
   
1920-2020. Grazie Nilde
A cura della Fondazione Nilde Iotti
Vai allo speciale centenario
Nilde Iotti 1920-2020
La signora della repubblica
Vai allo speciale centenario
La Bella Politica
Seconda edizione 2020

&


02-06-2020

Il 5 giugno la Cgil di Pesaro e Urbino per il centenario di Nilde Iotti

Convegno in diretta facebook promosso dalla Cgil della provincia marchigiana e dalla Fondazione Nilde Iotti.


&


01-06-2020

I tempi delle città. Una ripresa di riflessione, di Donata Gottardi

Il tempo è una delle dimensioni basilari del lavoro, al centro dei principi costituzionali, fonte di determinazione delle retribuzioni nella contrattazione collettiva, punto di snodo degli strumenti per la conciliazione tra vita professionale, vita familiare e vita personale. In tutte queste prospettive, il tempo tuttavia quasi sempre finisce per corrispondere a orario di lavoro nel rapporto di lavoro subordinato, senza occuparsi della realtà sociale in senso ampio.


&


31-05-2020

Politica e cittadinanza. Donne socialiste in Italia tra Ottocento e Novecento

Il libro di Fiorenza Taricone approfondisce aspetti della presenza femminile socialista in Italia ancora poco trattati dalla storiografia; già dalla fine dell’Ottocento il movimento delle donne nel partito e nell’associazionismo era molto vivace e anche originale nelle sue esplicazioni, ma sostanzialmente ignorato per lungo tempo dalla storia politica. 


&


30-05-2020

Grazie alle nostre Madri Costituenti, di Francesca Russo

Insieme alle altre venti donne elette all’Assemblea costituente, la Mattei rappresentò la novità dell’Italia repubblicana e democratica. Le Madri Costituenti lavorarono con intensità, con coraggio, con atteggiamento costruttivo e senso di coesione alla stesura e all’approvazione della nostra Costituzione. Il loro contributo fu determinante per affermare il principio egualitario e paritario negli articoli


&


30-05-2020

“Vogliamo un futuro per la nostra salute”. L'appello di “Prima la Comunità”

L’appello è rivolto alle istituzioni perché predispongano reali organismi di partecipazione e ai cittadini perché esercitino la responsabilità in modo attivo, nella convinzione che al centro della cura c’è la persona e che la salute è un bene comune, fondamentale e garantito dalla Costituzione. 


&


29-05-2020

Per un tempo di vita che duri tutta la vita, di Livia Turco

Questo virus e l'epidemia che ha provocato ha portato anche uno sconvolgimento nell'uso del tempo. Nulla sarà più come prima, ne sono profondamente convinta. A partire dalla necessità di dare un nuovo senso ai tempi della nostra vita e costruire una scansione sociale che consenta di realizzare l’obiettivo di un tempo di vita che duri per tutta la vita. 


&


27-05-2020

In libreria la seconda edizione del libro di Luisa Lama su Nilde Iotti

Esce un questi giorni in libreria la seconda edizione di "Nilde Iotti. Una storia politica femminile", scritto da Luisa Lama. Questa nuova edizione contiene un prezioso arricchimento delle note che accompagnano il racconto ed una nuova introduzione di Livia Turco..


&


25-05-2020

“Nilde Jotti. Madre costituente d’Italia e d’Europa”. Intervista a Livia Turco nel centenario della sua nascita, di Maria Teresa Rossi

“L’eleganza della politica, intesa come eleganza dell’animo, della parola, come disponibilità verso le persone e anche amore per la sua femminilità, l’idea della politica come bene comune, come attenzione alle persone più fragili, come costruzione di una politica popolare in cui tutte le persone fossero partecipi e consapevoli. E’ questa la sua grande eredità. Madre costituente della Repubblica, è stata una donna delle istituzioni”


&


23-05-2020

“Doctorammà”, recensione di Patrizia Manzoni

In "Doctorammà" la narrante ha saldamente in mano il timone della sua vita, attenta sempre all'importanza che ogni esperienza riveste per lei e perciò insieme a lei volentieri, e direi anche piacevolmente, percorriamo le sue strade, il suo cammino ora nel mondo ospedaliero, ora nel mondo esotico indiano degli anni settanta e ottanta...


&


22-05-2020

Il mio ricordo di Nilde Iotti, di Eletta Bertani

Ho conosciuto Nilde per la prima volta non a Reggio Emilia, la nostra città, ma a Roma, dove sono stata inviata, ancora giovanissima, (avevo poco più di vent’anni) a seguire il lavoro delle ragazze alla FGCI Nazionale. Ho avuto così la fortuna, tra il 1961 e il 1962, di essere invitata alle riunioni della Sezione Femminile nazionale del PCI, della quale lei aveva da poco assunto la direzione. 


&


19-05-2020

Quando il cibo ha il sapore buono delle battaglie giuste, di Susanna Cenni

Quanto previsto nel decreto Rilancio fermerà lo sfruttamento dei braccianti? E’ un primo passo molto importante, e da non sottovalutare viste le distanze esistenti nel Governo, pur non rappresentando ancora una vittoria vera.


&


16-05-2020

I libri della Fondazione Nilde Iotti, di Livia Turco

In occasione del centenario della nascita - mentre stiamo lavorando per l’uscita di nuovi testi che raccolgono gli scritti e gli interventi svolti da Nilde Iotti sulle riviste e nelle sedi politiche del suo partito, Il PCI,PDS,DS, e approfondiscono i vari aspetti del suo pensiero - vogliamo proporre la lettura di due piccole ma dense pubblicazioni curate e prodotte dalla Fondazione stessa


&


13-05-2020

“Alle origini della democrazia paritaria: Nilde Iotti”. Un seminario dell’Università di Napoli

L'iniziativa è promossa e organizzata dal Seminario Permanente Etica Bioetica Cittadinanza, attivo presso il Dipartimento di Scienze Sociali e coordinato da Emilia D'Antuono ed Enrica Amaturo, con la partecipazione della Fondazione Nilde Iotti e del CIRB (Centro Interuniversitario Ricerca Bioetica).

Il seminario si svolgerà presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II, il 19 maggio 2020, in live su Microsoft Teams e Twitch.


&


11-05-2020

Agricoltura, uno strumento per ripensare il nostro futuro, di Susanna Cenni

Questa crisi pandemica ha rimesso in fila alcune priorità nelle nostre vite, a partire dal diritto alla salute e dal diritto al cibo, a una buona alimentazione. La sicurezza della cura ci è stata garantita, nonostante i tagli pesanti di questi anni, da un sistema sanitario nazionale pubblico ed universale. La sicurezza alimentare da un mondo agricolo, piccolo e grande, che non si è mai fermato garantendoci approvvigionamento


&


07-05-2020

Potere, tempo, lavoro: il cambiamento delle donne, di Cecilia D’Elia

La posta in gioco è un cambio di civiltà. Redistribuire il tempo tra uomini e donne, promuovere condivisione, liberare energie femminili, riconoscere l’autorevolezza e il contributo della generalità delle donne, contrastare il divario retributivo, promuovere l’occupazione femminile. 


&


07-05-2020

”Cara Giovanna, grazie di cuore per il modo con cui hai reagito ai violenti e volgari attacchi di questi giorni”

Grazie amiche e compagne della Fondazione..
intitolata ad una donna che ci ha insegnato molto, e molto continua ad insegnarci.

Giovanna Botteri


&


04-05-2020

Nilde Iotti...un Cavaliere pieno di coraggio/sempre pronto a rimettersi in viaggio, di Elena Montecchi

Rispondo così, citando Gianni Rodari, a chi mi chiede chi era Nilde Iotti.


&


01-05-2020

Costruire un nuovo umanesimo, di Livia Turco

La diffusione del Covid-19 invisibile ed impalpabile eppure mortale ci ha fatto sentire che non siamo onnipotenti ma fragili. La scoperta della fragilità è l’esperienza che stiamo facendo. Che non dobbiamo vivere solo come debolezza o come condizione passeggera ma come la restituzione della nostra reale condizione di esseri umani, la reale condizione della nostra umanità. Dobbiamo elaborare questa condizione di fragilità per capire cosa significhi e far scaturire da essa nuovi pensieri, nuovi paradigmi con cui guardare il mondo. 


&


30-04-2020

Per le donne dove non c’è libertà non c’è scelta, di Andrea Catizone

La donna deve essere messa nella condizione di poter scegliere e non di dover essere obbligata a scegliere: dove non c’è libertà non c’è scelta. La pandemia da Covid-19 ci ha quindi crudelmente offerto questa nuova opportunità di ripensare ai tempi del lavoro e della vita...


&


29-04-2020

Ecco perché, da medico in pensione, ho deciso di dare una mano rispondendo alla chiamata della Protezione Civile, di Monica Bettoni

Non ho risposto alla chiamata per andare al fronte a combattere una guerra, come è stato impropriamente detto. Ma, di certo, sono andata con emozione, timore e consapevole di tutti i miei limiti, ad affrontare una situazione inedita e sconosciuta, al solo scopo di curare e/o aiutare a curare, o almeno a tentare di farlo. Perché questo un medico fa. Accorre e soccorre. A 25 anni, quando si è freschi di studi, a 50, nel pieno dell’esercizio della professione, a 70 quando si sono tirati i remi in barca e si ha un bagaglio con varie esperienze

1920-2020. Grazie Nilde
A cura della Fondazione Nilde Iotti
Vai allo speciale centenario
Nilde Iotti 1920-2020
La signora della repubblica
Vai allo speciale centenario
La Bella Politica
Seconda edizione 2020
“L’Italia delle donne. Settant’anni di lotte e di conquiste”. Un'opera collettiva da consegnare alle giovani generazioni di Vittoria Franco

Considero quest’opera collettiva un dono da consegnare alle giovani generazioni, donne e uomini. Dentro non c’è soltanto la storia delle donne più o meno remota; ci sono le donne contemporanee che hanno fatto la storia recente, protagoniste e testimoni, che vogliono preservare i valori fondamentali della convivenza civile, salvaguardare i diritti conquistati e i passi avanti realizzati, premessa indispensabile per realizzarne di nuovi...


Grazie alle nostre Madri Costituenti

Molto poco sono conosciute le Nostre Madri Costituenti ed il prezioso lavoro svolto nella stesura della Costituzione e per la sua applicazione.
La Fondazione Nilde Iotti ha dedicato molto impegno per promuovere la loro conoscenza ed il valore e l'attualità del loro messaggio.
Trovate qui sul sito materiali preziosi e l'indicazione dei due libri da noi elaborati.
I due video realizzati da Elena Luviso che qui vi proponiamo aiutano a diffondere la conoscenza ed il messaggio delle 21 Costituenti con la modernità della comunicazione.Che avvicina in particolare ai giovani.
Buona visione.


Le Donne e le nuove sfide della democrazia. Video

Un bellissimo ricordo di una giornata passata insieme!
La raccolta delle reòazioni che si sono svolte nel convegno.


Grazie a tutte e tutti!


Donne, terra, alimentazione, clima

Il materiale e i video degli interventi dell'incontro "Pane Quotidiano" organizzato dalla Fondazione Nilde Iotti a Roma all'Auditorium G. Avolio il 2 marzo 2017

Il materiale degli interventi dell'incontro "L'agricoltura delle donne. Per una nuova idea di crescita" organizzato dalla Fondazione Nilde Iotti al centro congressi di Eataly, 11 aprile 2013

Report: "Le donne in agricoltura"

Video: "Risparmiare il suolo" (L'esperienza di Matilde Casa)


Il sorriso di Giglia. Il video integrale del connvego. I messaggi di Fassino e Veltroni. L'ìintervento di Marisa Rodano
Ricordo di Giglia Tedesco a dieci anni dalla morte. L'incontro si è svolto a Roma giovedì 16 novembre.   Leggi il programma del covegno promoso dalla Fondazione Nilde Iotti     Il video del convegno da Radio Radicale
Le madri della Repubblica
La storia delle 21 donne che hanno scritto la Carta Costituzionale

La Fondazione Nilde Iotti  in occasione del Settantesimo anniversario del voto alle donne  vuole rendere onore alle Madri della nostra Repubblica, le 21 donne Costituenti  che hanno partecipato alla elaborazione della Costituzione, facendo conoscere di ciascuna  la biografia ed il contributo dato alla stesura degli articoli della Costituzione.


La bella politica

Tratto dal libro della Fondazione Nilde Iotti "Le leggi delle Donne che hanno cambiato l'Italia". Il video è promosso dalla Provincia di Perugia in collaborazione con la Fondazione Nilde Iotti. Progetto e testo di Lorena Pesaresi. Voce fuori campo di Isabella Giovagnoni Si ringrazia la Promovideo che ha realizzato il video a titolo gratuito.


Sedici anni senza Nilde Iotti

Sedici anni fa ci lasciava Nilde Iotti. Ho ancora vivissimo negli occhi il ricordo delle migliaia di persone, donne e uomini semplici , autorità e rappresentanti  di tutte le forze politiche, che vennero a salutarla in quella che è stata la sua vera casa: il Parlamento. Donne e uomini che piangevano l’autorevole Presidente della Camera, la Presidente di tutti, ma anche la compagna, l’amica delle donne,l’amica delle persone semplici.


Diario di un viaggio

I primi cinque anni della Fondazione Nilde Iotti nel filmato di Emanuela Piovano.


Nilde. Un ritratto appassionato di un grande giornalista
che l'ha conosciuta da vicino
Una biografia inedita, in esclusiva per il sito della Fondazione Iotti, scritta da Giorgio Frasca Polara, il giornalista de l'Unità che l'ha conosciuta molto bene e che ne è stato il portavoce durante la sua presidenza della Camera.
Omaggio a Nilde Iotti

Video omaggio a Nilde Iotti in occasione della nascita della Fondazione Nilde Iotti a Piacenza


FONDAZIONE NILDE IOTTI

Via Flaminia 53 (sesto piano)
00196 - Roma
email: info@fondazionenildeiotti.it
telefono: +39.06.86.20.57.85