Nilde Iotti
 
Dobbiamo rendere più umani i tempi del lavoro, gli orari delle città, il ritmo della vita. Dobbiamo far entrare nella politica l'esperienza quotidiana della vita, le piccole cose dell'esistenza, costringendo tutti - uomini politici, ministri, economisti, amministratori locali - a fare finalmente i conti con la vita concreta dalle donne.
   

La Storia scritta dalle Donne

Inaugurazione dela prima Biblioteca femminile in provincia di Caserta.


&


Sottoscritta la Carta europea dei diritti delle donne

Pari accesso all’istruzione e ai servizi educativi, Indipendenza economica e parità retributiva, Rappresentanza paritaria, Lotta alla violenza maschile e alle molestie, Salute e diritti sessuali e riproduttivi, Politica estera femminista e gestione delle crisi: sono i capitoli di un documento che innesta la giustizia di genere nel programma dei Socialisti e Democratici per le elezioni europee dell’8-9 giugno. 

Ecco il documento.


&


Le leggi delle donne e i diritti per una piena modernità, di Eliana Di Caro (da Il Sole 24 Ore)

Arriva dalla Fondazione Iotti una ricognizione, dal ’48 a oggi, delle norme promosse dalle donne che hanno reso migliore la nostra società

&


Un passo indietro, di Linda Laura Sabbadini (da la Repubblica)

Un colpo di spugna sulla riforma della non autosufficienza. Una sberla contro gli anziani


&


Il docufilm "Con voce di Nilde" a Lanciano

Appuntamento sabato 16 marzo alla sala convegni del Polo Museale di Lanciano (Chieti).

Il programma.


&


“Nilde Iotti e il principio di uguaglianza“. Elly Schlein inaugura la mostra fotografica

Una bellissima mostra fotografica realizzata da un gruppo di fotografe marchigiane in collaborazione con la Fondazione Nilde Iotti, sarà inaugurata a Roma, alla Casa intarnazionale delle donne, giovedì 14 marzo 2024 alle ore 17.


&


8 Marzo 2024, di Livia Turco

Per la prima volta nel nostro paese, una donna, Giorgia Meloni, ha assunto il ruolo di Presidente del Consiglio, una donna Elly Schlein è la leader del più grande partito della sinistra. E’ un segno dei tempi, è il segno della forza e della responsabilità delle donne.


&


L’oscena passione per la guerra, di Alessandra Bocchetti e Franca Chiaromonte

I numeri delle guerre sono morti e feriti. I numeri hanno l’effetto paradossale di nascondere i corpi. I corpi diventano numeri e sui numeri non si può piangere. Dietro ogni morto però c’è una madre, una casa, una storia, dei figli...Proviamo a pensarla cosi per la prima guerra mondiale di madri ce ne sono volute 15.000.000 per la seconda di madri ce ne sono volute 70.000.000 . Forse solo così i numeri tornano ad essere corpi. E così ci appare l’abisso di dolore.


&


Il Riformismo ”delle” e “dalle” Donne, di Patrizia Gabrielli

Ecco, anche solo sfogliando questo volume, ho ricevuto l’immagine di un operoso cantiere e ho desiderato entrare dentro questa complicata articolata impalcatura e osservare l’operoso cantiere che le ha dato vita. Intanto merita dire che, se medesimi sono intenti e obiettivi tra la nuova e le trascorse edizioni, siamo di fronte a un libro per molti versi inedito, che offre materiali aggiornati e più numerosi.

&


Le cento leggi (e più) volute dalle donne che hanno cambiato l’Italia, di Maria Novella De Luca

Un prezioso libro della “Fondazione Nilde Iotti”, di cui è presidente Livia Turco, ha raccolto tutti i testi di legge dal 1950 ad oggi. La recensione del volume su Repubblica di oggi.


&


Le leggi delle Donne che hanno cambiato l’Italia, recensione della terza edizione di Alessandra Tazza

Un manuale  prezioso anche perché si presta a diverse letture. Quella storico-documentale che ha un suo proprio valore e quella in chiave educativa e formativa per trasmettere alle generazioni più giovani un patrimonio di conquiste, per altro mai assicurato per sempre.


&


Donne e Cosituzione

Presentazione del libro il 22 febbraio a Villadose (RO)


&


Le leggi delle Donne che hanno cambiato l'Italia. La nuova edizione

Presentazione dell'edizione aggiornata del volume “Le leggi delle Donne che hanno cambiato l'Italia” a cura della Fondazione Nilde Iotti. Appuntamento il 1 marzo a Roma a Palazzo Valentini.

&


Le leggi delle Donne che hanno cambiato l’Italia, recensione della terza edizione di Alessandra Tazza

Un manuale  prezioso anche perché si presta a diverse letture. Quella storico-documentale che ha un suo proprio valore e quella in chiave educativa e formativa per trasmettere alle generazioni più giovani un patrimonio di conquiste, per altro mai assicurato per sempre.


&


Grazie Nanda

“Grazie, Nanda” l’iniziativa in occasione del primo anniversario della scomparsa di Nanda Montanari – organizzata da Associazione Ambiente e Lavoro, CGIL Piacenza e Conferenza Donne Democratiche Piacenza – si svolge nella giornata del 16 febbraio 2024 a Piacenza.


&


Il libro "Compagne" a Ladispoli

Presentazione del volume di Livia Turco presso la libreria "Scritti e Manoscritti" a Ladispoli (Roma) il 17 febbraio alle 18.


&


Giorno della Memoria. Mattarella: “Non c’è torto maggiore che si possa commettere nei confronti della memoria delle vittime che annegare in un calderone indistinto le responsabilità o compiere superficiali operazioni di negazione o di riduzione delle colpe, perso

“Non si deve mai dimenticare che il nostro Paese, l’Italia, adottò durante il fascismo – in un clima di complessiva indifferenza - le ignobili leggi razziste: il capitolo iniziale del terribile libro dello sterminio; e che gli appartenenti alla Repubblica di Salò collaborarono attivamente alla cattura, alla deportazione e persino alle stragi degli ebrei”. L'intervento del Presidente della Repubblica in occasione della celebrazione del Giorno della Memoria

&


Una Donna, Maria Michetti

Dalla Resistenza alla militanza politica. Proiezione del docufilm di Massimo Sestili presso la Casa della Memoria e della Storia a Roma il 19 gennaio.


&


Presentazione del libro su Nilde Iotti di Chiara Raganelli

Appuntamento sabato 20 gennaio a Orte. Sarà presente l'autrice.


&


“Crescita, ma anche diritti: È questa oggi la lotta di classe”. Intervista dell’Unità a Livia Turco

Turco: “Tra profitti e salari si è creato un divario enorme rispetto al passato. Ma tra datori e lavoratori possono sorgere anche alleanze alla ricerca di un modello di sviluppo nuovo e più umano”. Intervista di Umberto De Giovannangeli.

“L’Italia della Convivenza”

La Fondazione NILDE IOTTI organizza la conferenza nazionale "L'ITALIA DELLA CONVIVENZA" il 28 e 29 APRILE 2023
presso il TEATRO ROSSINI in VIA DI SANTA CHIARA 14 a ROMA

Per accreditarsi scrivere a info@fondazionenildeiotti.it entro giovedì 27 aprile 2023.

IL PROGRAMMA.


FONDAZIONE NILDE IOTTI

Via Flaminia 53 (sesto piano)
00196 - Roma
email: info@fondazionenildeiotti.it
telefono: +39.06.86.20.57.85