Home | La Fondazione | Pubblicazioni | Rete delle Donne del Mondo | Rassegna stampa | Archivio Nilde Iotti  
   
   
 
 

Touria Samiri: "Con la cittadinanza corro più veloce"
di Samia Oursana da stranieriinitalia.it del 27 Febbraio 2013


Il titolo nazionale assoluto di corsa campestre porta il nome dell’atleta abruzzese di origine marocchina. “Ora che sono italiana a tutti gli effetti spero che arrivi la convocazione per le Olimpiadi”.

Touria Samiari ha 25 anni e dall’età di 6 si è trasferita con la famiglia dal Marocco in Abruzzo, dove tutt’ora vive.


Oggi è a un passo dalla laurea in scienze motorie all’Università dell'Aquila, ma soprattutto è appena diventata la campionessa italiana di corsa campestre e ha conquistato la medaglia di bronzo nei 3000 metri indoor con la maglia della Nuova Atletica Fanfulla Lodigiana.

Studio & Sport. “Certo non è facile conciliare gli allenamenti con lo studio, ma se c’è una cosa che mi ha insegnato lo sport è essere determinata a raggiungere gli obiettivi che mi pongo, non solo in ambito agonistico, ma anche nella vita privata”.

“Mi sono avvicinata allo sport alle superiori, attraverso le gare scolastiche. É li che mi sono appassionata all’agonismo, prima con le gare su strada e successivamente con quelle su pista e campestri”.

“La mia famiglia mi ha sempre sostenuto e questo è importante anche perché non è una carriera facile. Mi alleno tutti i giorni per tre ore, ma quando sono vicina a una gara gli allenamenti si intensificano e arrivo ad allenarmi cinque ore al giorno”.

Italianissima. “Fino al 2009 non avevo la cittadinanza italiane e questo mi ha limitato molto, non potevo partecipare a tutte quelle gare in cui si assegnano titoli italiani, quindi potevo fare solo quelle locali, andava bene, ma era come se avessi le ali tarpate.

Quando mi è arrivata la comunicazione ufficiale che avrei ricevuto la cittadinanza non ho dormito per due giorni dall’emozione”.

Verso i mondiali, sognando Rio “Il titolo nazionale è stata un grande traguardo, mi ero preparata molto e sentivo che poteva essere l’occasione giusta per vincere un titolo italiano, finalmente! Inoltre grazie a questa vittoria potrò prendere parte ai Campionati Mondiali di Cross che si terranno a marzo in Polonia. Sarà una grande emozione e soprattutto un onore rappresentare l’Italia.

Sono certa che sarà una bellissima esperienza, incontrerò i migliori atleti al mondo della mia categoria. Non vedo l’ora".

“Come ogni atleta, il sogno è quello di prendere parte alle olimpiadi, credo non ci sia sogno più grande. Ora che sono italiana a tutti gli effetti spero che arrivi la convocazione, ma anche se dovessi rappresentare il Marocco non mi dispiacerebbe”.

Samia Oursana

 


Rassegna stampa
   
Contatti
 

Fondazione Nilde Iotti
Via Flaminia 53 (sesto piano)
00196 -  Roma
email: info@fondazionenildeiotti.it
IBAN: IT24A0335901600100000106337
Segreteria organizzativa:
lunedì, mercoledì, venerdì dalle 10.00 alle 14.30
telefono: +39.06.86.20.57.85
Cell. +39.366.41.37.546

   
 
   
  La Fondazione
Pubblicazioni
Iniziative
Formazione
Rassegna stampa Fondazione Nilde Iotti

www.fondazionenildeiotti.it
info@fondazionenildeiotti.it