Home | La Fondazione | Pubblicazioni | Rete delle Donne del Mondo | Rassegna stampa | Archivio Nilde Iotti  
   
   
 
 

Oltre il velo: le nuove italiane
di Samia Oursana del 20 Febbraio 2013


Nel saggio digitale di Francesca Caferri “il velo azzurro non era diverso dalla sciarpa rossa di altre”.


Francesca Caferri, nella sua ultima opera ‘Oltre il velo”, sceglie di parlare delle nuove italiane. Un breve saggio in cui l’autrice racconta le sfide e le vite di giovani donne musulmane nate o cresciute in Italia da genitori stranieri. la qui italianità viene mesa quotidianamente alla prova per via della loro scelta: indossare il velo.

“Di questo esercito di nuovi italiani, le ragazze di religione musulmana sono quelle su cui spesso si concentra buona parte dell'attenzione: forse con i loro veli colorati in testa sono l'esempio vivente dei cambiamenti avvenuti negli ultimi anni nella nostra società. Equilibriste fra due mondi, pioniere involontarie di un futuro che sta nascendo sotto i nostri occhi. Nuove italiane, con un futuro tutto da scoprire e un presente da raccontare. Questi sono i loro ritratti”.

Un agile e-book edito da Mondadori in cui l’autrice esordisce con una critica a quel mondo dei media cui la stessa giornalista di "Repubblica" appartiene, troppo attratto dalle facili dicotomie oppressione/libertà, velo/non velo, matrimonio combinato/amore vero.

Ma sceglie di partire con il personaggio di Khalida El Khatir, oltre al suo impegno sociale è una giovane madre di origine marocchina. Durante il suo intervento alla manifestazione romana del “Se non ora quando” il suo velo azzurro non era diverso dalla sciarpa rossa di altre. ''Un accessorio, niente di più”. Sumaya Abdel Qader, autrice del libro ''Porto il velo, adoro i Queen". Aya Homsi fondatrice del gruppo facebook "Vogliamo la Siria Libera", è un'attivista anti-Assad, ma non per questo si sente meno italiana. Perfettamente italiana e socialmente attiva e' anche Oujedane Mejri, tunisina e giovane docente al Politecnico di Milano.

Buona lettura!

Samia Oursana

 


Rassegna stampa
   
Contatti
 

Fondazione Nilde Iotti
Via Flaminia 53 (sesto piano)
00196 -  Roma
email: info@fondazionenildeiotti.it
IBAN: IT24A0335901600100000106337
Segreteria organizzativa:
lunedì, mercoledì, venerdì dalle 10.00 alle 14.30
telefono: +39.06.86.20.57.85
Cell. +39.366.41.37.546

   
 
   
  La Fondazione
Pubblicazioni
Iniziative
Formazione
Rassegna stampa Fondazione Nilde Iotti

www.fondazionenildeiotti.it
info@fondazionenildeiotti.it