Home | La Fondazione | Pubblicazioni | Rete delle Donne del Mondo | Rassegna stampa | Archivio Nilde Iotti  
   
   
 
 

Fatima Laghbili: "Indosso la toga, ma non rinuncio al velo"
della redazione di stranieriinitalia.it del 5 Febbraio 2013


Laureata in Diritto Internazionale oggi sta terminando il suo praticantato "Sono sempre stata la prima ragazza con il velo dalle elementari ad oggi, ma spero che un giorno passi inosservato"

Fatima Laghbili arrivò in Italia dall’età di 11 anni e come tutti i bambini che vengono catapultati in un paese straniero, non parlava una parola d’ italiano. Ha superato molte difficoltà per affermarsi, ora ha 27 anni, una laurea in Giurisprudenza e, se supererà l’esame di Stato, diventerà uno dei pochi avvocato marocchini in Italia.


A compimento del suo primo anno di pratica, Fatima ha indossato la toga e prestato giuramento davanti al presidente del tribunale di Sanremo per cominciare, appunto, a esercitare il patrocinio legale. A credere subito nelle sue potenzialità è stato uno Studio legale internazionale di Sanremo, dove, se trovare una parola per definire la principale qualità di Fatima, dicono: “È tosta!”.

Quando arriva in tribunale,  Fatima è l’unica, tra le sue colleghe, ad indossare il velo: “Lo indosso per coerenza -precisa - sono musulmana osservante e non è la prima volta in cui mi ritrovo ad essere la prima ragazza a portare il velo, dalle elementari ad oggi, ma spero che un giorno passi inosservato”.

Nel 1997, anno in cui Fatima si trasferì in Italia con la sua famiglia, di ragazze musulmane non ce n’erano molte. Tanto meno a La Spezia, città dove ha vissuto fino a poco tempo fa. “Sono nata ad Alhouceima, nel Nord-Ovest del Marocco, da mamma e papà berberi - racconta - precisamente della regione del Rif e sono la terza di quattro fratelli”.

Di tempo per sé, la praticante, se ne concede poco. Parla l’italiano, l’arabo, il berbero, l’inglese,  il francese e lo spagnolo ed ha le idee chiare ormai da anni: “La passione per il Diritto me l’ha trasmessa la mia insegnante all’istituto per ragionieri e dopo il diploma ho studiato all’Università di Pisa. Passando per la Francia, grazie all’Erasmus, e il tirocinio in Spagna. Mi sono  laureata nel 2011 in Diritto internazionale riuscendo a rispettare i tempi universitari, spero di concludere la mia pratica al più presto e avviare la mia carriera da giurista”.

redazione stranieriinitalia.it

 


Rassegna stampa
   
Contatti
 

Fondazione Nilde Iotti
Via Flaminia 53 (sesto piano)
00196 -  Roma
email: info@fondazionenildeiotti.it
IBAN: IT24A0335901600100000106337
Segreteria organizzativa:
lunedì, mercoledì, venerdì dalle 10.00 alle 14.30
telefono: +39.06.86.20.57.85
Cell. +39.366.41.37.546

   
 
   
  La Fondazione
Pubblicazioni
Iniziative
Formazione
Rassegna stampa Fondazione Nilde Iotti

www.fondazionenildeiotti.it
info@fondazionenildeiotti.it